MANDARRA FILM FESTIVAL

PRIMA EDIZIONE

REGOLAMENTO EDIZIONE 2020

Il Mandarra Film Festival, ideato e organizzato a Stigliano, località che vanta un forte legame con la settima arte, nasce proprio dalla spinta di una irriducibile passione per il cinema. Predilezione mai venuta meno e tenuta viva non solo grazie alle origini del prestigioso attore Jimmy Savo, il cui nome identifica il premio da assegnare ai vincitori della manifestazione, ma anche in virtù di un passato vissuto dalla comunità come punto di riferimento per il pubblico dei piccoli paesi dell’Alto Materano accorsi per decenni ad affollare i mitici Cinema Italia e Cinema Odeon. Poi ci ha pensato Mario Camerini a portare sul grande schermo questo luogo in Briganti Italiani (1961), seguito da Terra Bruciata (1999) di Fabio Segatore e, in anni più recenti, dalla realizzazione in loco di alcuni cortometraggi come Sbraineff! (1999) di Domenico Ciruzzi e Quello che non ti ho mai detto (2014) tratto dal romanzo di Michele Ungolo e diretto da Pietro Micucci. Esempi grazie ai quali si è andato man mano forgiando il nostro agognato festival che, nel rispetto di una consolidata tradizione cinematografica, si è dotato di due sezioni: la prima riservata ai film in concorso e la seconda alle opere fuori concorso al fine di consentire la partecipazione anche di titoli di un recente passato.

- Giuseppe Colangelo -

Art. 1

ORGANIZZAZIONE

Mandarra Film Festival è organizzato dal Comune di Stigliano (Matera, Basilicata - Italia).

Il nome prende spunto dal primo parco d’arte in Basilicata, nato nel medesimo comune nel 2018.

Art. 2
DATA E DURATA

La prima edizione del Mandarra Film Festival avrà luogo a Stigliano entro la fine del mese di Giugno 2020.

Art. 3
OBIETTIVI

Il Mandarra Film Festival vuole riconoscere il talento cinematografico con ogni sua dimensione artistica e culturale, tecnica e sociale, rendere omaggio alla memoria di Jimmy Savo, originario di Stgliano, e valorizzare le molteplici risorse del territorio. Gli organizzatori intendono, già dalla prima edizione, collocare il Festival nel parco d’arte di Stigliano, un luogo suggestivo arricchito da opere d’arte di artisti nazionali e locali. In tal modo, si sta dando vita a un ambiente unico, dove leggende e storie passate faranno
da cornice all’orizzonte visivo stiglianese e a un panorama di rara bellezza in Basilicata.

Art. 4
CONCORSO

1. Al Mandarra Film Festival possono concorrere i cortometraggi inediti a tema libero, da tutto il mondo, senza alcuna limitazione di ordine culturale e tecnico.
2. Le opere possono essere anche edite, ma necessariamente presentate al pubblico dopo il 1 gennaio dell’anno 2018.
3. I cortometraggi presentati in concorso devono avere durata non superiore a 20 minuti (titoli esclusi).
4. La selezione delle opere avviene a cura e giudizio insindacabile della Direzione del Festival e dell’apposita Commissione.

Art. 5
ISCRIZIONE

Ci si potrà iscrivere al Festival dal 23 gennaio 2020 al 30 aprile 2020, inviando l’audiovisivo corredato dall’allegato A (liberatoria e documento di riconoscimento) all’indirizzo di posta elettronica mandarrafilmfestival@appartengo.com

Art. 6
OPERE SELEZIONATE – PROIEZIONI – CATALOGO

1. Non sarà corrisposto alcun compenso per la proiezione delle opere inserite nella selezione ufficiale del Festival. Tutte le spese di spedizione sono a carico del partecipante (andata e ritorno), salvo diversa specifica indicazione concordata con la Direzione del Festival.
2. Agli autori o alle distribuzioni delle opere selezionate, saranno richiesti file proiettabili, Blu-Ray Disc o DVD che dovranno essere liberi da qualunque sovrascritta o retinato. Qualora le copie per la proiezione non dovessero pervenire, saranno utilizzati i files inviati per la selezione.
3. Le opere straniere dovranno essere sottotitolate in lingua italiana o inglese a cura degli autori/presentatori.
4. L’eventuale materiale pubblicitario delle opere in concorso in lingua italiana e/o inglese, che sarà destinato alla stampa e agli accreditati, dovrà pervenire alla segreteria del Festival contestualmente all’iscrizione (info in merito su mandarrafilmfestival@appartengo.com).
5. La Direzione del Festival curerà la pubblicazione di un catalogo generale delle opere presentate.
6. Il calendario e gli orari delle proiezioni sono stabiliti dalla Direzione del Festival e possono subire modifiche per cause indipendenti dalla volontà dell’organizzazione (condizioni meteorologiche, problematiche tecniche, altre eventuali esigenze). Il programma sarà stampato e diffuso on line dalla Direzione del Festival che, sempre tramite internet, provvederà a comunicare ogni eventuale ed imprevista variazione.

Art. 7
PREMI

La Direzione del Festival nominerà una Giuria di esperti, che sarà incaricata di assegnare i seguenti premi:
Direzione del Festival e Giuria di esperti
- Premio “Jimmy Savo” di 1.000 € (milleuro) al Miglior Film (cortometraggio)

La Giuria di Esperti assegnerà, inoltre, i seguenti premi (senza contributo economico):
- Premio al Miglior regia
- Premio al Miglior scenografia
- Premio al Miglior montaggio
- Premio alla Miglior fotografia
- Premio al Miglior sceneggiatore/sceneggiatrice
- Premio Miglior Attrice/Attore

Direzione del Festival, Giuria di esperti e pubblico
- Premio Miglior Film d’animazione (cortometraggio)

Art. 8
NORME GENERALI

1. Il presente regolamento è redatto in italiano ed in inglese; in caso di problemi interpretativi prevale la versione italiana.
2. L’invio del presente form e la successiva spedizione delle opere implica l’accettazione totale del presente regolamento. Qualsiasi irregolarità o inadempimento del suddetto regolamento renderà nulla la partecipazione al Festival.
3. Le opere saranno selezionate su valutazione insindacabile della Giuria.
4. I giudizi relativi alle premiazioni delle opere in concorso sono insindacabili.
5. La Direzione del Festival può prendere decisioni relative a questioni non previste dal presente regolamento.
6. Con l’invio delle opere e del materiale audiovisivo, si autorizzano gli organizzatori del Festival a diffondere e a mettere a disposizione del pubblico – attraverso il proprio sito e con ogni altro mezzo – foto, clip o sequenze delle opere presentate, per fini promozionali del Festival. Salvo diversa e più ampia autorizzazione indicata dall’autore nel form.
7. I titolari dei diritti delle opere selezionate per il concorso hanno la facoltà esclusiva di autorizzare la diffusione integrale delle opere in internet o la proiezione televisiva, durante e dopo lo svolgimento del Festival e in eventuali programmi dedicati al Festival ed ai suoi protagonisti.
8. Informativa ai sensi del D.lgs 196/03 (sul trattamento dei dati personali): i titolari dei dati personali inviati sono gli organizzatori del Festival (che indicheranno un responsabil). Gli stessi procedono al trattamento dei dati personali esclusivamente per la partecipazione al Festival e per altre informazioni sulle proprie attivià.

Art. 9

FUORI CONCORSO
1. Al Mandarra Film Festival possono partecipare fuori concorso i cortometraggi inediti a tema libero senza alcuna limitazione di ordine culturale e tecnico.
2. Le opere possono essere anche edite, ma non necessariamente presentate al pubblico dopo il 1 gennaio dell’anno 2018.
3. I cortometraggi presentati fuori concorso devono avere durata non superiore a 20 minuti (titoli esclusi).
4. La selezione delle opere avviene a cura e giudizio insindacabile della Direzione del Festival e dell’apposita Commissione.

ALLEGATI:

allegato A (LIBERATORIA)

 

©appartengo 2020